Diego Ciraudo : ” prima la qualità e poi la quantità”

DiegoCiraudofaotoDiego Ciraudo, nasce a Battipaglia. Scopre la sua passione per la pizza quasi per caso.Partecipa con lodevoli risultati a due edizioni del Trofeo Caputo Napoli, che le regalano l’emozione di confrontarsi e conoscere molti suoi colleghi con cui ha instaurato un rapporto d’amicizia che ancora continua. Nominato coordinatore dell’area food alla Sanremo Village, ospite di Molini Riggi al Sigep di Rimini , mette in campo tutta la sua professionalità. L’idea è servire sempre il meglio senza badare a spese in quanto il suo concetto di guadagno e dettato prima dalla qualità e poi dalla quantità. Nonostante la sua giovane età consiglia, a tutti quelli che hanno intenzione di intraprendere questo percorso, di non lasciarsi avvilire dalle difficoltà che purtroppo saranno sempre parte integrante della nostra vita, ma di trarne insegnamento e guardando avanti a spalle larghe affrontare le salite. Soffocato dai luoghi comuni del suo paese, decide di girare molti posti, tra cui New York, Parigi decide poi di stabilirsi a Vienna. Condivide l’approccio che hanno i titolari, che nonostante siano imprenditori, lasciano spazio ai loro dipendenti d’esprimersi secondo le loro abitudini e ha inizio una nuova avventura che lo riempie di soddisfazioni. Nella solitudine iniziale che affronta ritrovandosi in un posto sconosciuto cerca rifugio nella scrittura. Creando a una particolare opera che intitola ‘’Diario dell’anima’’ è proprio tra queste righe che da forma alla sua incertezza, alle sue paure, alle sue speranze, racconta in maniera molto colorata la sua salita, i suoi ricordi, i suoi sogni. Apre il cuore e la sua intimità a chiunque voglia, attraverso quelle righe, immedesimarsi oppure condividere queste sensazioni. Il suo viaggio nell’affermazione di se stesso si trasforma in una profonda analisi che lo aiuta a trovare i suoi punti di forza e le dà la consapevolezza e la forza di contare sempre su se stesso minimizzando i fantasmi del passato e quelli che puoi incontrare nel futuro. Descrive le sue riflessioni consce e inconsce. Regala la possibilità di conoscerlo offrendo uno specchio di stati d’animo con fiducia.  Ruolo fondamentale incentrato nel suo racconto è il tempo che porta via le sensazioni belle come anche quelle brutte. Trasforma cosi il racconto del suo viaggio in un manuale di preziosi consigli.

 

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Nerodiseppia ha detto:

    Ottimo motto. Concordo pienamente. Grande!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...