Gioele Esposito: “Faccio il pizzaiolo con l’obiettivo di essere unico è diverso dagli altri”

“Una ricetta diventa un piatto eccezionale grazie alla conoscenza e all’esercizio di un professionista. Tuttavia il 60% del risultato è dato dalle materie prime” – concetto molto chiaro e indiscutibile che ci ricorda Gioele Esposito, giovanissimo pizzaiolo che a soli 25 anni ricopre già un ruolo di grande responsabilità: capo pizzaiolo nella Braceria Pizzeria Carducci.

Gioele Esposito, ci racconti i tuoi inizi in questo settore.

“Lavoro da tantissimi anni con tenacia e perseveranza perchè quando ho cominciato la mia idea è stata da subito chiara: non volevo essere migliore degli altri ma semplicemente differenziarmi”.

Come ha poi portato avanti il suo concetto di “differenziarsi” dagli altri?

“Ho scelto con cura i posti in cui ho trascorso il mio percorso personale. Ho iniziato da subito in grandi ristoranti e con grandi professionisti del settore”.

Chi tra le persone con cui ha lavorato ha significato molto per lei?

“La persona che mi è rimasta nel cuore è ”Davide Civitiello” attualmente campione del mondo di pizza napoletana. Per fortuna ancora oggi riesco a sentirlo”.

Cosa ha acquisito in questi anni maggiormente?

“I concetti che con il tempo ho acquisito sono semplici: ordine, pulizia e massima professionalità sempre e in qualsiasi occasione. Ma da non trascurare mai la giusta lavorazione dei prodotti”.

Quali sono state le difficoltà di questo lavoro riscontrate da Gioele Esposito?

“Inizialmente questo lavoro mi ha demoralizzato, non riuscivo mai a vedere gli amici, etc. Ma se vuoi diventare qualcuno devi fare dei sacrifici quindi la ”gavetta” è necessaria per una crescita prima di tutto personale e poi professionale”.

Qual è il suo sogno di Gioele Esposito?

“Prima o poi aprirò una pizzeria tutta mia non a caso la pizza che ho creato si chiama: ”Sogno d’estate” ha colpito tutti i miei clienti e mi rappresenta molto. Amo l’Estate e il mare e quando raggiungerò il mio sogno per me sarà come toccare il sole”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...